HOME

PRIMA DELLA FOTOGRAFIA. QUANDO L’ARTE E’ DOCUMENTAZIONE STORICO-ETNOGRAFICA

L’arte è una fonte preziosa di informazioni sulla storia sociale e del costume. Il piccolo venditore di latte. Opera del 1837 di Giuseppe Molteni (1800-1867).

molteni-street-urchin-with-goat-selling-milk

L’opera documenta quella “transumanza dietetica” che da secoli metteva in connessione le alte valli con le città (e che conosciamo attraverso le “grida” che la ammettevano in deroga ai bendi delle capre e i documenti che autorizzavano nominativamente i caprai a entrare in città). La transumanza dietetica consentiva di portare in città latte di capra fresco, che i medici hanno sempre raccomandato sia per svezzamento che per l’alimentazione dei malati. La capra arrivava a domicilio, sin dentro gli ospedali, in modo che il latte fosse consumato freschissimo (latte appena munto) risultando quindi igienicamente sicuro (il latte contiene molti componenti con azione batteriostatica che per alcune ore prevengono la proliferazione microbica). Alcuni caprai si recavano presso le case dei ricchi o dei malati, altri presso gli ospedali, altri svolgevano servizio di. strada
Come il giovanissimo capraio pronto a mungere la sua capra e a offrire il latte ai passanti ritratto da Molteni. Notare il misurino nella mano, il grembiule di tela azzurra, gli zoccoli calzati normalmente senza calze. Interessante anche il collare di legno della capra: un modello molto semplice ancora oggi utilizzato piegando un ramo, appiattendo una sua estremità e creando una chiave a incastro.

Siamo nelle vie di Milano. L’attività è durata sino a tutti gli anni Venti del Novecento, quando il Regio Decreto 9 maggio 1929, n° 994 impose la vendita del latte pastorizzato e proibì quella ambulante. L’opera di collezione privata è esposta alla Mostra “Romanticismo” alle Gallerie d’Italia, Piazza Scala 6 – Milano sino al 17 marzo. I caprai a Milano venivano principalmente da Carona e Branzi in alta val Brembana anche se questo quadro e le foto del primo Novecento mostrano sempre capre del tipo attualmente conosciuto come Frisa valtellinese. Data la minor distanza pare forse più plausibile, rispetto all’alta Valtellina, una provenienza dall’Ossola o valli del Canton Ticino da dove scendevano a Milano gli spazzacamini, ombrellai ecc. E’ documentata anche la discesa in pianura di caprai della Valcamonica; di certo raggiungevano Brescia e Bergamo, non sappiamo Milano.

(31.12.18)

Il Festival del pastoralismo augura

ai suoi simpatizzanti un

Felice 2019

ARRIVEDERCI AI PROSSIMI EVENTI

pastori e guide

15

 

22/12/18

Novità. Nuova pagina con la scheda tecnica sulla decorazione dei collari in cuoio delle mucche

vai a vedere

 

 


20/12/18

Il pascolo ovicaprino sulle superfici a rischio incendio riduce la massa combustibile e la probabilità di innesco di incendi. Necessaria una svolta di mentalità: nelle condizioni attuali è anacronistico difendere il bosco dal pascolo. Il pascolo in bosco non deve essere una “concessione” , l’eccezione alla regola, ma una modalità ordinaria di gestione agrosilvopastorale.


 

20/12/18

Novità La Fondazione Cariplo ha finanziato il progetto (capofila Parco Adda Nord) “NATURA VAGANTE: naturalità del territorio agrosilvopastorale per una rete ecologica integrata”. Chiaramente inspirato al pascolo vagante e al suo ruolo ecologico.

Il Festival del pastoralismo sarà soggetto attuatore di alcune iniziative in collaborazione con parchi, comuni e altri soggetti. In particolare rivolte a promuovere la conoscenza e la valorizzazione del ruolo ambientale, storico, culturale del pastoralismo transumante bergamasco-camuno.

Nell’ambito del progetto verranno organizzate delle “transumanze” (camminate eco-culturali) ma anche iniziative culturali (mostre, conferenze, pubblicazioni) e gastronomiche finalizzate alla valorizzazione della carne degli ovini transumanti (pascolo 365 giorni all’anno) e della lana (SAGRA DELLA PECORA GIGANTE BERGAMASCA). Ambito del progetto l’asta del basso Brembo, l’asta dell’Adda, il territorio dell’Isola bergamasca e delle sponde abduane.

fiume


(04.12.18)

NOVITA’: ORA PUOI DIVENTARE SOCIO DEL FESTIVAL DEL PASTORALISMO O FARE UNA PICCOLA DONAZIONE A SUO FAVORE CON UN CLIC

(paghi online anche con carta ricaricabile)

VAI ALLA PAGINA 

pecore_brescia-10


04/12/18

Novità Abbiamo inserito la pagina “Carne ovina bergamasca”con link alle aziende di pastori che commercializzano i propri prodotti (carne fresca e trasformata) (anche vendita on-line).


03/12/18

Novità Abbiamo inserito la pagina “Lavoro in alpeggio” con link al servizio di cerco/offro lavoro in alpeggio e in aziende di montagna del sito ruralpini.it. Con possibilità di inserire direttamente annunci di lavoro.


03/12/18

On-line la relazione annuale

dell’associazione Festival del pastoralismo (vai a vedere).


02/12/18

On-line gli ultimi bilanci

dell’associazione Festival del pastoralismo (vai a vedere).


02/12/18

Rinnovate le cariche sociali e lo statuto dell’associazione Festival del pastoralismo.

Qui il nuovo organigramma (con indicazione attività svolta, comune di residenza, email di ciascuno).

Qui lo statuto con gli aggiornamenti introdotti il 1/12/2018.



02/12/18

APERTO TESSERAMENTO 2019

L’associazione Festival del pastoralismo nel corso dell’anno organizza oltre al Festival altri eventi : mostre, camminata dei bergamini, incontri, laboratori. Seguiteci sul sito e la pagina facebook. Chi volesse partecipare attivamente alle nostre attività può divenire socio.

Tessera

La quota associativa è stabilita in 15€ (16€ se si desidera ricevere la tessera a casa)

Tessera 2019 + libro Dieta alpina 25€ (28€ incluso costo spedizione se si desidera ricevere a casa tessera e libro). Il valore del libro è 20€ (vedi acquisto con Amazon).

Per il pagamento effettuare un bonifico bancario (fatelo online, se no vi costa troppo, nel caso non foste pratici date il contante a un amico e fatevelo fare a vostro nome)

beneficiario:      Associazione Festival del Pastoralismo – Bergamo

IBAN      IT17M0335901600100000133711

causale:   tesseramento /  tesseramento + libro

Indicare il vostro nome e cognome / indirizzo postale completo / indirizzo email

per ogni chiarimento scriveteci a: festivalpastoralismo@gmail.com






Contatti festivalpastoralismo@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...