Transumanza 2021

Il programma delle giornate: 25 settembre; 26 settembre; 27 settembre; 28; settembre; 29 settembre; 30 settembre; 1 ottobre; 2 ottobre; 3 ottobre

25 settembre

9: 30 Partenza da Bergamo, Via Baioni (ang. Via Sporchia Campo Utili), percorso lungo le mura antiche per Porta Nuova,

10:15 passaggio da Piazza Pontida con benedizione degli animali e saluto gruppi della tradizione e del folklore bergamasco;

11:15 arrivo in zona Ospedale Papa Giovanni con merenda dei bergamini (offerta a chi ha seguito il percorso);

13:00 partenza per Dalmine; 15:15 arrivo nel bosco Elena Tironi e sosta; 16:00 partenza per Osio Sopra transitando per Mariano e il centro di Osio sopra;

17:0 arrivo area feste in via Circonvallazione Nord. Dalle 17:30 visita all’accampamento dei bergamini, musica e danze tradizionali, mercatini. Visite guidate (giardino palazzo Andreani, chiesa parrocchiale, la Rasica – archeologia industriale , descritti qui) Dalle 18.00 apertura della cucina, 20:30 concerto del cantautore bergamasco Luciano Ravasio.

26 settembre

7:30 partenza dall’area feste di Osio sopra;

9:00 sosta a Brembate (via Canonica) con benvenuto delle associazioni locali: Pro Loco, Alpini (merenda) (possibilità di partecipare alla Santa Messa presso Parrocchia SS. Faustino e Iovita alle ore 09:30)

10:30 partenza per Fara Gera d’Adda con transito per Canonica d’Adda (11:30);

dalle 12:00 presso l’area feste di Fara Gera d’Adda di via Reseghetti (sull’Adda) apertura della cucina. 12:30 breve sosta in piazza Roma per la benedizione; 13:00 arrivo presso l’area feste; 15:30 visita guidata (la passerella sull’Adda, il Canapificio e Linificio Nazionale, la basilica Autarena, la chiesa parrocchiale di Sant’Alessandro, descritti qui) 17:00 partenza per Badalasco lungo strada Santa Maria;

Linificio e canapificio nazionale a Fara Gera d’Adda

17:45 arrivo a Badalasco: visita all’accampamento dei bergamini (presso le scuole). Presso l’Oratorio: esposizione mostra, attività ludico-didattiche per i ragazzi, musica e danze tradizionali, mercatini; dalle 18.00 apertura della cucina. Dalle 20:30 Bergamini in scena” scene teatralizzate di vita bergamina con intermezzi di musica e danza.

27 settembre

9:0011:00 Badalasco (presso le scuole) visita delle classi della scuola materna e primaria all’accampamento dei bergamini con attività didattiche;

11:00 partenza da Badalasco, transito per loc. Corbellina e Cascina Taranta e arrivo a Cascine San Pietro (12:45); dalle 17:30 visita all’accampamento dei bergamini. Presso la Prima Corte: esposizione mostra “600 anni di transumanza”, attività ludico-didattiche per i ragazzi, musica e danze tradizionali, mercatini; dalle 18.00 apertura delle cucine. Dalle 20:30 Bergamini in scena” scene teatralizzate di vita bergamina con intermezzi di musica e danza; alle 21:30: il coro della chiesa di Cascine San Pietro (Mº Claudio Stucchi) eseguirà brani del repertorio popolare sul tema dell’allevamento.

28 settembre

9:00-11:00 Cascine San Pietro: visita delle classi della scuola materna e primaria all’accampamento dei bergamini con attività didattiche; 13:30 partenza da Cascine San Pi- etro; 14:30 sosta tecnica presso Trattoria Cacciatori (strada per Cassano); 15:40 partenza per Rivolta d’Adda lungo il percorso ciclo pedonale in riva all’Adda;

Il percorso lungo l’Adda nei pressi di Rivolta

17:00 arrivo a Rivolta d’Adda nell’area verde di via Turati; dalle 17:30 visita all’accampamento dei bergami- ni; partenza per le visite guidate: 1) centro storico (Basilica San Sigismondo e chiesa dell’Immacolata); 2) dintorni (chiesa e cascina del Corneanello, oratorio del Paladino, con trasporto gratuito in carrozze trainate da mule e cavalli). Qui la descrizione dei monumenti e dei siti visitati. Dalle 17:30 presso la Piazza Ferri: esposizione mostra, musica e danze tradizionali, mercatini; dalle 18:00 apertura delle cucine; 20:30 Spettacolo teatrale della Filodrammatica Bertolazzi di Rivolta d’Adda “Storie di paese”.

Chiesa del Cornaneanello
Il centro storico di Rivolta d’Adda

29 settembre

9:0010:00: Rivolta d’Adda visita delle classi della scuola primaria all’accampamento dei bergamini con attività didattiche; 10:00: partenza per Gradella;

Gradella. Ha mantenuto la struttura originaria di corti agricole

dalle 12:00 a Gradella (Corte Santa Marta): apertura della cucina; 12:30 arrivo a Gradella della carovana dei bergamini; dalle 13:30 saggi di musica e danze tradizionali; 15:30 partenza da Gradella per Pandino;

16:30 arrivo della carovana a Pandino nel parco dell’Ospedale dei Poveri; dalle 17:00 visita all’accampamento dei bergamini; musica e danze tradizionali, esecuzione di piccole scene di vita dei bergamini per gli ospiti della Rsa; partenza per le visite guidate: 1. (a piedi) al Castello, chiesa parrocchiale con la deposizione di Callisto Piazza, 2. (in carrozza con trasporto gratuito) al Santuario del Tomasone, al fontanile del Pir e al canale Vacchelli (qui la descrizione di tutti i monumenti e siti visitati); dalle 17:30 in Piazza Vittorio Emanuele: esposizione mostra, mercatini; dalle 18:00 in Piazza Vittorio Emanuele: apertura delle cucine; dalle 18:00-19:00: degustazioni guidate di formaggi a cura dell’ONAF delegazione di Cremona nel loggiato del castello visconteo 20:30: nella corte del castello musica e danze tradizionali, “Bergamini in scena” scene teatralizzate di vita bergamina.

La corte del Castello visconteo di Pandino

30 settembre

9:0010:30:  Pandino visita  delle  classi  della scuola primaria all’accampamento dei bergamini con attività didattiche; 10:30: partenza per Palazzo Pignano;

11:15 arrivo all’Antiquarium di Palazzo Pignano; 11:30 inizio delle visite guidate all’area archeologica, alla Pieve di San Martino, all’Antiquarium e a Villa Marazzi (qui le descrizioni di ciascuno dei siti e monumenti); 11:45 apertura della cucina; 15:00 conversazi- one del prof. G. Mocchi su: I suoni ritrovati: campani da domus e da pascolo di epoca romana (tintinnabula) con presentazione reperti e dimostrazioni sonore. 16:30 partenza per Monte Cremasco.

Intyerno della Pieve di San Martino a Palazzo Pignano

17:30 arrivo a Monte Cremasco all’area feste di via Ugo Foscolo: visita all’accampamento dei bergamini, mostra, musiche e danze tradizionali, mercatini; conversazione su: Il “lago” Gerundo tra mito e realtà (collegata alle scarpate visibili a Monte Cremasco); 18:00 apertura delle cucine; 20:30 spettacolo musicale “Il Gerundo e le sue storie” del cantautore cremasco Gianluca Gennari.

  • 1 ottobre
  • 9:0010:30: Monte Cremasco visita delle classi della scuola primaria all’accampamento dei bergamini con attività didattiche; 10:30: partenza per Postino di Dovera (via Livia);

    11:30 arrivo a Dovera (piazza Mercatale) visita delle classi della primaria e della materna, allestimento mostra didattica, saggi di musica e danze tradizionali; 11:45 apertura della cucina. Dalle 15:00 alle 18:30 visite guidate: 1.(a piedi) al santuario del Pilastrello (Dovera), con affreschi del XIV sec. del maestro di Ada Negri e alla Villa Barni (XVIII sec. con giardino romantico; 2. (in carrozza, con trasporto gratuito) a San Rocco (santuario con ciclo di opere di Callisto Piazza e mulino), al fiume Torno e ai fontanili (qui le descrizioni dei siti e dei monumenti oggetto delle visite).

    Il mulino di San Rocco
    Il fiume Torno nei pressi di San Rocco di Dovera

  • 2 ottobre
  • 9:30 Lodi, Facoltà di veterinaria (viale Università): Convegno: “Aggiornamenti veterinari su problematiche connesse all’alpeggio e al pascolo”; 15:00 Convegno: “Nuove conoscenze sulla transumanza bovina lombarda” (con presentazione, da parte degli autori, di volumi freschi di stampa sul tema); 17:30 partenza per Lodi vecchio;

    18:00 arrivo della carovana a Lodi vecchio nei pressi della Basilica dei XII Apostoli (San Bassiano); dalle 18:00 in Piazza Vittorio Emanuele: mostra didattica, mercatini, musiche e danze tradizionali; dalle 18:00 apertura delle cucine; 20:30Bergamini in scena” scene teatralizzate di vita bergamina alternate da musiche e danze popolari dei secoli passati.

  • 3 ottobre
  • Dalle 10:00 alle 18:00 a Lodi vecchio navetta ecologica gratuita con carrozze trainate da mule e cavalle tra la Basilica dei XII Apostoli, il Museo e la Piazza Vittorio Emanuele. Apertura Museo Laus Pompeia. Visite all’accampamento dei bergamini e della mandria nei pressi della Basilica.

    Presso la Basilica dei XII apostoli: dalle 11:0012:30 e dalle 16:3018:00 : laboratori ludico-didattici per i ragazzi (sul tema delle spighe di mais, della lana, degli animali), dimostrazione dal vivo di produzione del bastone da pastore, esibizioni di danze tradizionali (danza dei nastri e dell’albero di maggio); 15:30: dimostrazioni di mungitura a mano e caseificazione sul prato. Santa Messa in Basilica officiata da S.E. Mons Malvestiti, vescovo di Lodi.

    L’interno della basilica dei XII Apostoli a Lodi vecchio

    In Piazza Vittorio Emanuele : dalle 10:00 alle 18:00 mostra didattica “600 anni di transumanza”; mostra dei “Campanacci delle Alpi”, dimostrazione di suono del corno musicale e gioco con i ragazzi (la costruzione di un flauto-tromba), dimostrazione di carillon di campanacci (attività a cura di Giovanni Mocchi); “punzonatura” a fuoco del medaglione ligneo di ricordo della manifestazione; macinatura del mais (con mulino mobile a pietra), mercatini, interventi musicali e di animazione dei musicisti Daniele Scurati (fisarmonica) e Stefano Valla (piffero). 11:45 apertura della cucina. Alle 11:00 e alle 15:00 in Piazza Vittorio Emanuele Degustazioni guidate a cura di ONAF (Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi), delegazioni di Bergamo e di Cremona. 14:30 Concerto di musica tradizionale delle Quattro province di Daniele Scurati (fisarmonica) e Stefano Valla (piffero). 17:00: concerto dei cantautori Luciano Ravasio e Gianluca Gennari

    La grande piazza di Lodi vecchio